captv text sito img

streaming captv img
sante messe rosario

Programmazione

  • lun-mer-ven-sab inverno

  • martedi inverno

  • lun-mer-ven-sab inverno

  • giovedi inverno

  •  

    lun-mer-ven-sab inverno

  • lun-mer-ven-sab inverno

     

  • domenica Inverno

In Evidenza

  •  

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Avvisi per le messe

    Lunedì 21 aprile o lunedì dell’Angelo le SS. Messe seguiranno l’orario feriale e non c’è comunque nessun obbligo di Messa.

    Ricordiamo ancora una volta che il giovedì di ogni settimana nella nostra chiesa ha luogo l’adorazione eucaristica del SS.mo Sacramento espostocontinuativamente tutto il giorno, dalle ore 9.30 alle ore 18. L’adorazione si propone di chiedere al Signore il dono di numerosi e santi sacerdoti e religiosi per la sua Chiesa e, in particolare, per il nostro Ordine Cappuccino.

    Venerdì 25 aprile, ultimo venerdì del mese, sarà dedicato alla preghiera per la canonizzazione del Beato Nicola e quindi, come al solito, la S. Messa delle ore 19 sarà preceduta da un’ora di adorazione.

     

    Il 25 Aprile, pur essendo giorno di festa civile, l’orario delle messe è quello feriale e non c’è obbligo di messa.

    Ricordiamo infine che è stato pubblicato il programma dei pellegrinaggi di questo anno 2014: chi fosse interessato può leggerlo in bacheca. Per le informazioni relative ai singoli pellegrinaggi siete invitati a rivolgervi alla portineria del convento.

     

     

     

     

     

     

     

     

  • La nostra chiesa, dedicata a Sant’Antonio di Padova e più nota come Chiesa di Sant’Ignazio, è un piccolo santuario molto frequentato dai fedeli di Cagliari e di tutta l’Isola. Quindi in tanti vengono per partecipare alla S. Messa sia nei giorni feriali che in quelli festivi.
    La chiesa e l’attiguo convento offrono, a quanti lo desiderino, l’amministrazione dei Sacramenti, in particolare il sacramento della Riconciliazione.

    Presso il Santuario sono presenti diversi gruppi e attività.

    Essendo il nostro un luogo francescano, da sempre è presente l’Ordine francescano Secolare, costituito da laici che si impegnano a vivere lo spirito del Vangelo in fraternità. Gli incontri hanno luogo ogni secondo e ogni ultimo sabato del mese.
    Della stessa famiglia francescana fanno parte la Gi.Fra. o Gioventù Francescana e gli Araldini.

    Oltre questi gruppi, ogni primo venerdì del mese si riunisce il Gruppo di preghiera P. Pio per un’Adorazione davanti al SS. Sacramento.

    Ogni martedì si riuniscono presso il nostro convento gli aderenti alla Associazione Primavera per una catechesi e la celebrazione dell’Eucaristia.

    Ogni giovedì nella nostra chiesa ha luogo l’esposizione e l’adorazione continua del SS. Sacramento.

    Un’iniziativa del nostro convento è la Bisaccia del Beato Nicola o Dispensa del povero, che, grazie alla collaborazione dei laici, offre un aiuto ai poveri.

  • pellegrinaggi

  • calendario liturgico img

Stampa
PDF

Il Santo del giorno:Pasqua di Risurrezione del Signore

113

Se il Natale è la festività che raccoglie la famiglia, riunisce i parenti lontani, che più fa sentire il calore di una casa, degli affetti familiari, condividendoli con chi è solo, nello struggente ricordo del Dio Bambino; la Pasqua invece è la festa della gioia, dell’esplosione della natura che rifiorisce in Primavera, ma soprattutto del sollievo, del gaudio che si prova, come dopo il passare di un dolore e di una mestizia che creava angoscia, perché per noi cristiani questa è la Pasqua, la dimostrazione reale che la Resurrezione di Gesù non era una vana promessa, di un uomo creduto un esaltato dai contemporanei o un Maestro (Rabbi) da un certo numero di persone, fra i quali i disorientati discepoli. 
La Risurrezione è la dimostrazione massima della divinità di Gesù, non uno dei numerosi miracoli fatti nel corso della sua vita pubblica, a beneficio di tante persone che credettero in Lui; questa volta è Gesù stesso, in prima persona che indica il valore della sofferenza, comune a tutti gli uomini, che trasfigurata dalla speranza, conduce alla Vita Eterna, per i meriti della Morte e Resurrezione di Cristo. 
La Pasqua è una forza, una energia d’amore immessa nel Creato, che viene posta come lievito nella vita degli uomini ed è una energia incredibile, perché alimenta e sorregge la nostra speranza di risorgere anche noi, perché le membra devono seguire la sorte del capo; ci dà la certezza della Redenzione, perché Cristo morendo ci ha liberati dai peccati, ma risorgendo ci ha restituito quei preziosi beni che avevamo perduto con la colpa.

Stampa
PDF

La Messa del giorno :20 Aprile

messadelgiorno

 

 

 

 

 

 

 

Antifona d'ingresso
Sono risorto, e sono sempre con te; 
tu hai posto su di me la tua mano, 
è stupenda per me la tua saggezza. Alleluia. (cf. Sal 139,18.5-6)

Oppure: 
Il Signore è davvero risorto. Alleluia. 
A lui gloria e potenza nei secoli eterni. (Lc 24,34; cf. Ap 1,6)

 

 

 

 

 

Stampa
PDF

Il Pensiero del giorno :20 Aprile

pensierodelgiorno

 

 

 

Non prego solo per questi, ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me; perché tutti siano una sola cosa. Come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch'essi in noi una cosa sola, perché il mondo creda che tu mi hai mandato. E la gloria che tu hai dato a me, io l'ho data a loro, perché siano come noi una cosa sola. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell'unità e il mondo sappia che tu mi hai mandato e li hai amati come hai amato me.
Vangelo Gv 17,20-23

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

la parola del papa